Sabato 25 gennaio “Libri per tutti – Per un linguaggio dalle forme essenziali”

Fondazione Paideia, insieme alle biblioteche e servizi di Neuropsichiatria Infantile della rete piemontese “Libri per tutti”, promuove un seminario di studio dal titolo “Libri per tutti – Per un linguaggio dalle forme essenziali” in programma sabato 25 gennaio 2020 presso la Sala Conferenza della Biblioteca Civica Centrale (via della Cittadella 5, Torino) dalle 9 alle 12,30.

A partire dallo studio del lavoro di Waria Lavater e di Leo Lionni, i relatori porteranno lo sguardo su libri costituiti da forme simboliche essenziali, composte in una scrittura visiva che si rivela significativa ed efficace nella produzione del linguaggio e della narrazione; questi tipi di libri, oltre a quelli definiti “ibridi”, costituiscono risorse importanti anche per lo sviluppo di molti bambini con disturbi della comunicazione e del linguaggio, con deficit cognitivi. Si indagherà inoltre sui meccanismi attraverso cui il visibile induce il pensiero, che fa sua la storia con ciò che l’occhio ha raccolto.
Il seminario è occasione per acquisire strategie inclusive di lettura in biblioteca, a scuola, nei contesti di vita dei bambini.

 

Intervengono:

Silvana Sola, pedagogista, esperta di letteratura dell’infanzia e co-fondatrice della Libreria Giannino Stoppani (casa editrice e del Centro Studi e Accademia Drosselmeier) di Bologna

Marzia Ghiberti, logopedista ASL Città di Torino

Elena Corniglia, esperta di libri accessibili, Area onlus

Gabriella Verruggio, Centro Benedetta D’Intino, Milano 

 

Il seminario è rivolto a bibliotecari, logopedisti, insegnanti e genitori competenti in CAA, grafici e illustratori, linguisti.
La partecipazione è gratuita ma è necessario compilare il form di iscrizione, fino ad esaurimento posti.

 

Aggiornamento: siamo spiacenti, il form è chiuso per raggiungimento del numero massimo di iscritti.