Spazio nonni, il percorso 2019-2020 al Centro Paideia

I nonni occupano una posizione differente rispetto ai genitori, perché devono confrontarsi con i problemi di tre generazioni: continuano ad essere genitori dei propri figli, hanno a cuore la vita dei nipoti e sono alle prese con i cambiamenti personali di questa nuova fase della propria vita.

In ogni famiglia queste figure affettive sono, con la loro presenza, un punto di riferimento di importanza cruciale e, quando è possibile, il loro coinvolgimento sia affettivo che di sostegno concreto promuove e rinnova i molti legami in gioco.

La presenza di una bimba o di un bimbo con disabilità impone però che si rinnovino gli schemi di riferimento su tanti aspetti della vita quotidiana e delle relazioni nella loro interezza, comprese quelle tra i vari componenti di una famiglia. Lo spazio nonni nasce proprio per questo, per fornire dei momenti di riflessione e confronto tra pari con particolare riferimento al loro vissuto, ai loro bisogni e al loro punto di vista, favorendo la condivisione e il supporto reciproco.

Durante gli incontri ogni partecipante può rimanere in ascolto o aprirsi al confronto raccontando la propria storia di vita che diventa ricchezza per l’altro. Ognuno può sperimentare la libertà di lasciar andare esperienze, memorie, emozioni e dubbi nella certezza che l’altro non esprimerà giudizi, ma lo accoglierà nel rispetto della vita di ciascuno, cercando di comprendere le somiglianze.

Gli incontri si svolgeranno mercoledì 9 ottobre, mercoledì 20 novembre, mercoledì 22 gennaio, mercoledì 11 marzo e mercoledì 6 maggio dalle 9.30 alle 11.30 presso il Centro Paideia (via Moncalvo 1, Torino). Il gruppo è aperto, è possibile aderire a uno o più appuntamenti.

Gli incontri saranno condotti da Sabrina Ghersi, psicologa e psicoterapeuta e da Fabrizio Zucca, psicologo e psicoterapeuta.

La partecipazione è gratuita, è necessario iscriversi a info@centropaideia.org o chiamando lo 011-0462400.