Un anno di Servizio Civile in Fondazione Paideia: 4 posti disponibili

Sei una ragazza o un ragazzo tra i 18 e i 28 anni compiuti?

Fino al 10 ottobre alle ore 14 puoi partecipare al bando per la selezione di n. 39.646 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale in Italia e all’estero.

Grazie alla collaborazione con Assifero (associazione nazionale delle Fondazioni ed Enti filantropici italiani), anche quest’anno la Fondazione Paideia è una delle sedi attuative di progetto e potrà ospitare 4 volontari del Servizio Civile.

 

 

I volontari di servizio civile svolgeranno i seguenti ruoli ed attività:

 

1) Incremento delle famiglie con bambini con disabilità seguiti dalla Fondazione:

– supportare lo staff della Fondazione nell’accogliere con cura le famiglie all’ingresso della struttura, prestando particolare attenzione alle persone con esigenze specifiche;

– produzione e diffusione di materiale promozionale, sia cartaceo che digitale, sul territorio delle attività offerte dalla Fondazione e delle possibilità di volontariato;

– supportare lo staff nell’aggiornamento di database specifici e per produrre report periodici ai fini di una programmazione dei servizi maggiormente mirata ai reali bisogni delle famiglie incontrate;

 

2) Inclusione di bambini con disabilità e partecipazione “dedicata” dei siblings all’interno delle proposte della Fondazione:

– supportare lo staff nell’affiancare, se necessario anche in modo individuale, ogni bambino con disabilità inserito all’interno dei percorsi ludico-ricreativi e sportivi proposti durante l’anno, durante il centro estivo organizzato al Centro Paideia nel mese di giugno, durante i soggiorni estivi organizzati nel mese di luglio in un villaggio turistico vicino a Follonica;

– supportare il personale nel presidio degli spazi gioco liberi affinché i bambini possano giocare in sicurezza;

– aiuto nell’individuazione di spazi e percorsi dedicati ai bambini con disabilità, come esperienze multisensoriali e specificatamente valorizzanti le loro potenzialità;

– supportare la responsabile delle attività ludiche organizzate nella cura dell’inclusione dei bambini con disabilità nel gruppo dei pari, mediazione della socializzazione tra bambini;

– partecipare insieme agli altri soggetti della Fondazione ai momenti di programmazione e preparazione delle offerte rivolte ai bambini;

– supportare lo staff nell’intrattenimento dei siblings prestando loro una specifica attenzione e nella creazione di legami con altri bambini.

 

3) Incremento dei fruitori della Biblioteca del Centro Paideia:

– supporto alla responsabile della biblioteca nella gestione dei materiali e degli spazi;

– migliorare il servizio di accoglienza e orientamento all’utilizzo dei materiali e degli spazi;

– allestimento degli spazi in occasione di eventi ed attività specifiche;

– supporto allo staff per lo sviluppo del progetto di promozione di libri modificati in CAA, in particolare rispetto alla loro trasposizione in CAA, alla predisposizione dei materiali di lavoro connessi, e alla supervisione dei libri tradotti;

– promozione attraverso materiale cartaceo e digitale di eventi formativi, letture per bambini, divulgazione di testi di interesse, ecc..

– supporto nella promozione di letture “accessibili” a tutti i bambini del territorio, con particolare riguardo a chi ha esigenze specifiche.

 

4) Favorire l’esperienza dell’inclusione per molte famiglie del territorio:

– supporto allo staff durante la fase di programmazione delle attività, attenta alle esigenze di tutti;

– supporto allo staff nell’incremento di corsi di formazione rivolti a genitori, insegnanti e operatori del territorio;

– aiutare lo staff nel diversificare le attività rivolte a tutte le famiglie, da realizzare non soltanto nel Centro Paideia, ma anche sul territorio.

 

5) Incrementare il numero di volontari della Fondazione:

– supporto al coordinamento dei volontari della Fondazione coinvolti nelle attività (dall’accoglienza alla formazione);

– supporto nel differenziare e qualificare i ruoli possibili che un volontario può svolgere all’interno del Centro Paideia;

– inserimento di dati dei volontari nel database specifico di gestione, aggiornamento puntuale del programma inserendo le loro adesioni alle attività in cui vengono coinvolti;

– supporto allo staff nella stesura di report periodici e del bilancio sociale della Fondazione per la parte relativa all’ambito del volontariato;

– supporto nella promozione del volontariato attraverso materiale cartaceo e digitale sul territorio;

– supporto al coordinatore dei volontari per fidelizzare i volontari stessi alla Fondazione.

 

Presentazione delle domande 

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

Invece, i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

La piattaforma, che consente di compilare la domanda di partecipazione e di presentarla, ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni (1-Progetto; 2-Dati e dichiarazioni; 3-Titoli ed esperienze) e in un tasto “Presenta la domanda”. Sui siti web del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.

Il giorno successivo alla presentazione della domanda il Sistema di protocollo del Dipartimento invia al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line sopra descritta entro e non oltre le ore 14:00 del 10 ottobre 2019. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede,  da scegliere tra i progetti elencati negli allegati al presente bando e riportati nella piattaforma DOL.

 

Leggi il bando di selezione dei volontari

Il progetto: “Un anno di servizio civile accanto ai bambini e alle famiglie”

 

Per tutti i dettagli inerenti la presentazione delle domande e documenti richiesti si prega di fare riferimento al bando disponibile su https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Fondazione Paideia allo 011-0462400.

 

AGGIORNAMENTO 10 ottobre 2019: la scadenza del bando di selezione dei volontari in servizio civile è stata prorogata al 17 ottobre alle 14.00.