Disabilità, ti tengo per mano: una guida pratica per nuovi nonni

Come costruire una relazione con un nipotino con disabilità? Come essere una risorsa per la famiglia, stretta tra tante preoccupazioni e incombenze riabilitative? Con chi confidarsi, a chi chiedere consiglio, come comunicare le proprie preoccupazioni senza sovraccaricare i genitori? Sono le domande che si pongono tanti nonni quando in famiglia si vive l’esperienza della disabilità e a cui provano a rispondere la psicologa e psicoterapeuta Sabrina Ghersi, il segretario generale della Fondazione Paideia Fabrizio Serra e il coordinatore dell’équipe del Centro Paideia Fabrizio Zucca con “Disabilità, ti tengo per mano”, una guida preziosa per nonni di bambini e ragazzi con disabilità edita da Edizioni San Paolo.

La guida parte da riflessioni scaturite durante lo Spazio Nonni, una serie di incontri di confronto fra nonni organizzati al Centro Paideia. Attraverso le voci dei protagonisti di storie uniche e diverse, il libro affronta, dal punto di vista dei nonni, l’impatto che la disabilità genera su tutta la famiglia, quando l’arrivo di un bimbo con necessità e bisogni particolari modifica e mette in discussione le aspettative di tutti.

Nel libro si trovano strumenti e consigli relativi alla comunicazione con i nipoti e con i figli, volti anche a imparare a relazionarsi in maniera più serena con il mondo esterno.

Al termine del testo c’è una lista di ulteriori letture, film da vedere e siti su cui approfondire perché dal confronto e dall’approfondimento ci si possa sentire più forti e affrontare con maggior serenità, consapevolezza e presenza il proprio ruolo di nonni.

La storia di ogni famiglia, di ogni bambino e di ogni nonno è unica, ma affrontarla insieme può essere di grande aiuto.

Il libro verrà presentato lunedì 30 settembre alle ore 18,30 presso lo Spazio Incontri del Centro Paideia, ad ingresso libero: un’occasione di incontro e approfondimento.