Torino, 14-15 novembre: 7th Apfel International Conference

Fondazione Paideia, in collaborazione con l’associazione Apfel network, organizza una due giorni dedicata all’affido familiare: un convegno internazionale e un seminario, che saranno occasione di apprendere dalle esperienze e dalle ricerche di diversi Paesi d’Europa. L’iscrizione a entrambi gli eventi è gratuita e sono stati richiesti i crediti per gli assistenti sociali.

Informazioni e approfondimenti: giorgia.salvadori@fondazionepaideia.it

***

Two days on foster care organized by Fondazione Paideia and Apfel Network: an open conference and a pre-conference seminar aimed to promote exchange and learn from European experience, research and practice. Both events are free of charge. Please complete the registration to participate.

Email references: giorgia.salvadori@fondazionepaideia.it

 

Seminario

WHAT’S GOING ON IN FOSTER CARE?

Strumenti innovativi, ricerca e buone prassi in una prospettiva europea

Mercoledì 14 novembre, ore 14-18

Centro Paideia, Via Moncalvo 1, Torino

 

Il seminario nasce con l’obiettivo di promuovere un reciproco scambio tra professionisti, ricercatori e persone che a vario titolo lavorano nell’ambito dell’affido familiare. Partendo dalle peculiarità dei diversi Paesi europei, gli interventi approfondiranno temi specifici relativi a esiti di ricerca, buone prassi, innovazioni metodologiche. I contributi potranno essere presentazioni frontali o consistere nell’organizzazione di un focus group su tematiche specifiche. Verrà privilegiata una dimensione interattiva, con possibilità di domande e confronto tra i partecipanti.

Ogni relatore avrà a disposizione 25 minuti, compreso il tempo delle domande ed è previsto un numero massimo di otto contributi per il pomeriggio.

È possibile partecipare come relatore (inviando una proposta di intervento) o come uditore.

La partecipazione al seminario è gratuita, ma è necessaria l’iscrizione. Gli interventi saranno in lingua inglese: non è prevista traduzione.

 

COME PRESENTARE UN CONTRIBUTO

Se volete presentare un contributo, potete inviarci un document introduttivo (possibilmente in word), attraverso la compilazione dei seguenti campi: Nome e cognome, Professione, Organizzazione di provenienza, Nazione, Titolo dell’intervento, Breve abstract (Massimo 2000 caratteri), Tipo di intervento (presentazione, focus group…), Supporti richiesti (pc, video,…)
Vi preghiamo di inviare la vostra candidature (in lingua italiana e inglese) entro il 15 ottobre, al fine di selezionare e  pianificare gli interventi.

Per informazioni e approfondimenti:

giorgia.salvadori@fondazionepaideia.it;
ramon.vincent@orange.fr;
lucet.frederique@gmail.com

Non esitate a contattarci per qualunque dubbio.

 

***

Pre-conference seminar

WHAT’S GOING ON IN FOSTER CARE?

Wednesday 14 November,  2 p.m. – 6 p.m.

Centro Paideia, Via Moncalvo 1, Torino

 

CHALLENGES, CONCERNS, INNOVATIVE TOOLS AND RESEARCH PATHS IN A EUROPEAN PERSPECTIVE

The seminar aims to promote mutual exchange between professionals, researchers and people involved in the area of Foster Care. Starting from the main issues faced by the different European Countries, each intervention will highlight a specific topic on the foster care process.

Contributions will include both research and practice, and could be organized as a presentation or a focus group on a particular thematic area, chosen by the speaker. The purpose is to stimulate the discussion between participants and to share guidelines, problems, solutions from each country.

Every speaker will have 25 minutes for the intervention, including question time. A maximum of 8 contributions can be comprised.

The seminar will be English speaking, without translation.

For any language problem, please contact us in advance: we will make our best to help.

 

HOW TO PRESENT A PAPER

If you want to participate as a speaker, please send us a form (possibly in word) by fulfilling these voices: Name and surname, Profession, Belonging organization, Country, Title of paper, Abstract (maximum 2000 characters), Type of intervention (presentation, focus group,…), Supports required (pc, video, ….)

Proposals should be sent before October 15th, in order to plan the seminar in the best way and make a selection if necessary.

Email references:

giorgia.salvadori@fondazionepaideia.it;
ramon.vincent@orange.fr;
lucet.frederique@gmail.com

Please, don’t hesitate to contact us for any question or doubt.

 

Convegno internazionale

LA GIUSTA PROSSIMITÀ

L’affido familiare come processo collettivo

Giovedì 15 novembre, ore 9.00-17.00

Centro Paideia, Via Moncalvo 1, Torino

 

I percorsi di affido familiare coinvolgono una pluralità di soggetti che portano posizionamenti, aspettative, obiettivi, desideri non sovrapponibili e spesso in contrasto tra loro. L’operatore sociale, a fronte della competenza professionale e del ruolo che riveste in tali processi, è esposto a responsabilità e crescenti pressioni sul piano emotivo e operativo. Il confronto con questi vissuti può generare, a volte, sentimenti di impotenza, frustrazione, solitudine o, in antitesi, il tendere verso una neutralità professionale che dovrebbe garantire dati oggettivi avulsi da interpretazioni personali. D’altro canto, il fondamento relazionale del lavoro sociale e le interazioni complesse che i percorsi di affido comportano, non possono essere letti prescindendo dalle dimensioni emotive e percettive di coloro che sono coinvolti.

Come si può trasformare la soggettività in uno strumento utile alla comprensione dei problemi e dei processi in atto? Come può l’operatore utilizzare la parzialità della propria conoscenza come un elemento consapevole per valorizzare le risorse presenti e attivare dinamiche relazionali costruttive?

L’ipotesi di questo convegno è che parlare di professionalizzazione significhi includere l’essenza multidimensionale dell’agire sociale, in un dialogo costante tra la dimensione propriocettiva e intersoggettiva in cui non solo gli operatori, ma tutti gli attori, a diverso titolo, sono implicati.  In questo processo, la consapevolezza di sé e dei propri vissuti emotivi costituisce un elemento essenziale per sviluppare uno sguardo autoriflessivo che accompagni le azioni, aiuti a comprendere le dinamiche, favorisca un dialogo in cui è riconosciuta l’importanza del punto di vista di ciascuno.

 

9.00-13.00: sessione plenaria

14.00-17:00: workshop paralleli

Interverranno

Vincent Ramon, presidente di Apfel Network, Francia

Frederique Lucet, psicologa e ricercatrice, membro di Apfel, Francia

Ivano Gamelli, professore di Pedagogia del Corpo, Università Milano Bicocca, Italia

Nuria Fuentes Pelaez, ricercatrice, università di Barcellona, Spagna

Penelope Rackett, psicologa e psicopedagogista, supervisore Video Interaction Guidance, Scozia

Bep Van Sloten, International Alternative Care Consultant and Trainer, Olanda

Daniel Coum, psicologo e psicoanalista, Università della Britannia Occidentale, Francia

 

I workshop saranno condotti da: Ivano Gamelli, Nuria Fuentes Pelaez, Penelope Rackett, Bep Van Sloten, Daniel Coum.

Il confronto con sistemi e assetti operativi di diverse parti d’Europa consentirà ai partecipanti di esplorare possibili strade per leggere con maggior consapevolezza il proprio operare e i workshop saranno occasione per sperimentare in prima persona alcune tecniche formative. Il convegno, organizzato in collaborazione con Apfel network, sarà dunque un’occasione di reciproco scambio e apprendimento.

Nella sessione plenaria è prevista una traduzione simultanea (Italiano, Inglese). Nei workshop saranno organizzate traduzioni consecutive (Inglese, Italiano, Francese) per favorire la comprensione.

 

***

Open conference

SELF CARE IN FOSTER CARE AS A COLLECTIVE PROCESS

Thursday 15 November, 9 a.m. – 5 p.m.

Centro Paideia, Via Moncalvo 1, Torino

 

Foster care involves a plurality of stakeholders with different expectations, objectives and wishes. The social worker, as a result of his/her professional position and training background, has to deal with high level of responsibilities and increasing pressures, with potentially strong emotional impact, generating feelings of impotence, frustration, loneliness… This may turn into a defensive attitude of neutrality, questing for pure  objectivity disconnected from personal interpretations. Nevertheless, due to their complex systemic nature, foster care and social work require the consideration of the emotional and affective dimensions of those involved (clients and professionals), individually and collectively

How can the subjectivity be transformed into a useful resource for the understanding of the on-going problems and processes at stake? How can the social worker handle the partiality of his/her own view and knowledge as a way to support a constructive relational dynamic? How can the collective teamwork enhance the process of elaboration and help each stakeholder in its challenging mission in the best interest of the child?

The hypothesis of this congress is that professionalization should embrace a multidimensional perspective, through a continuous interaction between personal, rational and emotional dimensions, including all the actors involved. In this process, self-awareness and emotional experiences are essential to improve a reflexive attitude, in order to develop a better abilities, helpful in stimulating a collaborative and inclusive teamworking methodology.

 

9.00 a.m. – 1.00 p.m. plenary session

2.00 – 5.00 p.m. parallel workshops

Conference speakers

Vincent Ramon, president of Apfel Network, France

Frederique Lucet, psychologist and researcher, Apfel Member, France

Ivano Gamelli, professor of Pedagogy of the body, University of Milano Bicocca, Italy

Nuria Fuentes Pelaez, researcher, University of Barcelona, Spain

Penelope Rackett, psychologist and psycho-pedagogist, supervisor of Video Interaction Guidance, Scotland

Bep Van Sloten, International Alternative Care Consultant and Trainer, Nederland

Daniel Coum, psychologist and psychoanalyst, University of West Britanny, France.

Parallel workshops will be leaded by: Ivano Gamelli, Nuria Fuentes Pelaez, Penelope Rackett, Bep Van Sloten, Daniel Coum.

 

The possibility of hearing from European foster care systems will be an opportunity to learn different points of view and to experience practice and approaches in the afternoon workshops. The congress, will thus be an occasion for reciprocal exchange and learning.

Simultaneus translation (Italian, English) will be available during the plenary session. Consecutive translation (English, Italian, French if needed) will be organized for workshop sessions.

 

Vi comunichiamo che purtroppo le iscrizioni al convegno sono chiuse, in quanto abbiamo raggiunto il numero massimo dei posti disponibili.

 

 

Nei prossimi giorni verrà pubblicato il programma completo. Le persone iscritte verranno contattate per procedere con la scelta del workshop pomeridiano.

***

In the next weeks complete program will be available. Participant will be contacted by Paideia to choose the afternoon workshop in advance.

 

7th APFEL INTERNATIONAL CONFERENCE – Invito