Online il bilancio 2017 della Fondazione Paideia

E’ online il bilancio 2017 della Fondazione Paideia, da 25 anni attiva nel sostegno di bambini e famiglie in difficoltà. Il report annuale racconta le attività svolte e i progetti realizzati, un’occasione per “fotografare” un anno vissuto insieme, come sottolinea il Segretario Generale Fabrizio Serra nell’introduzione: “È sempre bello ed emozionante guardare ad un anno vissuto insieme. Significa rivedere i volti di tante persone che hanno incontrato la Fondazione, per motivi diversi. E che con le parole, o semplicemente con uno sguardo, hanno contribuito a farsi ricordare. “Non pensavo di poter tornare a vivere le cose in questo modo, come una famiglia normale” mi ha detto un giorno un papà. È stato uno degli incontri più significativi dell’anno appena trascorso, perché mi ha fatto capire come quello che facciamo ogni giorno – quello per cui ci impegniamo e per cui a volte discutiamo – ha un senso ben più profondo di quel che vediamo nell’immediato. È la forza del cambiamento a cui possiamo contribuire in prima persona, con il nostro lavoro e con le nostre attenzioni, stando accanto a chi deve fronteggiare ogni giorno situazioni di grande difficoltà. E allora grazie a chi ci accompagna in questo cammino. Grazie, ancora una volta, ai nostri meravigliosi volontari, che sono i primi a rappresentare con il loro esempio come si possa donare tempo prezioso ed essere felici, felici per la felicità di un altro.

Nel corso del 2017 sono state 353 le famiglie con bambini con disabilità seguite dalla Fondazione, attraverso un rapporto costante con i servizi socio-sanitari e con enti del privato sociale. Per l’area “Disabilità e famiglia” sono stati erogati 511.723 euro che hanno finanziato, tra le altre attività, percorsi di sostegno per famiglie, accolte e accompagnate lungo un percorso di ascolto, formazione e confronto, ma anche, quando necessario, sostenute da forme di sostegno di carattere economico.  175 sono state le famiglie che hanno partecipato alle attività di socializzazione proposte con “Terzo tempo”, che comprende anche la consolidata esperienza di “Estate Paideia”, occasione di vacanza per famiglie con bambini con disabilità che si replica ormai da sedici anni. Tra le occasioni di svago e divertimento, è ormai un appuntamento annuale anche il viaggio a Disneyland Paris, offerto ad alcune famiglie grazie ad una raccolta fondi congiunta con Adisco durante il periodo natalizio.

Prosegue l’impegno della Fondazione anche per le attività culturali e di formazione: oltre al consolidato progetto “Operatori museali e disabilità”, promosso con Fondazione CRT, tra le iniziative più importanti dell’anno ricordiamo lo sviluppo del progetto “Libri per tutti”, che ha portato uno scaffale di libri modificati in simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa all’interno di numerose biblioteche della rete piemontese, con l’obiettivo di rendere la lettura alla portata di tutti i bambini.

L’area prevenzione e tutela, che ha erogato 129.040 euro nel corso del 2017, ha confermato la propria operatività a livello nazionale oltre che locale grazie alla diffusione del progetto “Una famiglia per una famiglia”, con l’attivazione di nuove sperimentazioni in diversi territori in tutta Italia. Attraverso il progetto “Casabase”, che annovera due comunità residenziali ad Avigliana e Chieri e coniuga percorsi di tutela a favore di minori vittime di abuso o maltrattamento con il sostegno strutturato alle loro famiglie, sono stati seguiti 27 minori nel corso dell’anno, in collaborazione con la Cooperativa Paradigma.

Uno dei motivi di orgoglio del 2017 è la crescita costante delle persone che hanno scelto di dedicare parte del proprio tempo alle attività di volontariato in Fondazione Paideia: le “magliette rosse” che hanno prestato servizio nel corso dell’anno sono state 301 (erano 207 nel 2016), di cui 129 nuovi volontari. A loro, e a tutti i sostenitori che ci consentono di essere vicini alle famiglie, va il nostro “grazie” più sincero.

 

Scarica il bilancio 2017 della Fondazione Paideia