Fondazione Paideia al Salone del Libro con “Libri per tutti”

Dal 18 al 22 maggio il Salone Internazionale del Libro di Torino celebra la sua trentesima edizione nei 45 mila metri quadri di superficie espositiva dei padiglioni del Lingotto Fiere. Ispirato nelle sue sezioni tematiche dal filo conduttore “Oltre il confine”, come recita il titolo di quest’anno, il programma intessuto per l’edizione 2017 si apre verso nuove dimensioni sia in termini di contenuti, sia dal punto di vista degli spazi fisici e degli orari, caratterizzando in tal senso la consueta passerella di grandi autori e protagonisti della scena culturale italiana e internazionale.

«L’immagine dell’edizione numero trenta – spiega il direttore editoriale Nicola Lagioia – è un libro che scavalca un muro: non è, chiaramente, di questi tempi, un’immagine neutrale. Non è un’immagine oleografica, perché la cultura – per chi la intende come la intendiamo noi – non è un oggetto da mettere in vetrina ma una forza viva, trasformativa, che modifica il paesaggio circostante, che qualche volta cambia addirittura le carte in tavola, o le regole del gioco, che non ti lascia come ti aveva preso, che ti consente di fare esperienza».

Anche la Fondazione Paideia sarà presente al Salone Internazionale del Libro con “Libri per tutti”, il progetto che prevede la creazione di una rete di biblioteche in Piemonte, insieme ad ASL Città di Torino e ASL CN1, per favorire l’accesso alla lettura da parte di bambini con disabilità e con bisogni comunicativi complessi attraverso la condivisione di libri illustrati con il testo tradotto nei simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA).

Attualmente hanno aderito al progetto il Servizio Biblioteche della Città di Torino (Biblioteche Civiche Torinesi), la Biblioteca Civica Multimediale “Archimede” di Settimo Torinese e la Biblioteca Civica “Nicolò e Paola Francone” di Chieri del Sistema Bibliotecario dell’Area Metropolitana Torinese e le Biblioteche Civiche di Cavallermaggiore, Fossano, Saluzzo e Savigliano del Sistema Bibliotecario di Fossano, oltre al Servizio di Neuropsichiatria Infantile di ASL Città di Torino e ASL CN1. “Libri per tutti” ha inoltre ricevuto il contributo della Regione Piemonte e il patrocinio di ISAAC Italy, Società Internazionale per la Comunicazione Aumentativa e Alternativa.

I testi, disponibili al prestito gratuito presso le biblioteche aderenti al progetto, saranno visionabili nell’ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino 2017 presso lo stand “Nati per leggere”, nel Bookstock Village. Il progetto “Libri per tutti” verrà presentato sabato 20 maggio alle ore 15,30 presso la Biblioteca Digitale, con Riconnessioni – Fondazione per la scuola. In programma anche due laboratori per bambini, giovedì 18 maggio alle 10,30 e lunedì 22 maggio alle 11,45 presso lo stand “Nati per leggere”.