“Hey, brother!”: tre giorni dedicati ai siblings, fratelli e sorelle di persone con disabilità

Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016 Fondazione Paideia organizza a Torino “Hey, brother!”, convegno internazionale sul tema dei siblings, fratelli e sorelle di persone con disabilità.

Negli ultimi anni il tema dei siblings è sempre più oggetto di attenzione e numerose sono le iniziative di supporto ai fratelli che si stanno diffondendo e sviluppando in tutta Italia. L’evento, che ospita per la prima volta insieme in Italia Kate Strohm e Don Meyer, tra i principali promotori del sostegno ai fratelli di persone con disabilità e alle loro famiglie, si prefigge di riflettere sulla condizione dei siblings, di raccontare alcune delle esperienze attualmente presenti sul territorio italiano e di esplorare le possibili prospettive future.

Don Meyer è il direttore del “Sibling Support Project” di Seattle. E’ noto per la creazione dei Sibshops, divertenti occasioni di confronto e gioco rivolti a  fratelli e sorelle di bambini con disabilità tra gli 8 e 13 anni, basati sul supporto tra pari. Attualmente sono stati attivati più di 300 Sibshops in tutto il mondo. Don ha organizzato workshop sul tema dei siblings in dodici paesi ed è l’ autore di sette libri sulle famiglie di persone con disabilità. I gruppi online che ha creato – SibTeen, Sib20, e Sibnet – forniscono sostegno quotidiano e informazioni a migliaia di siblings provenienti da tutto il mondo .

Kate Strohm è fondatrice e direttrice  dell’”Organizzazione Siblings Australia”. Nel corso degli ultimi 17 anni ha attivato risorse, creato servizi e promosso occasioni di formazione per  famiglie e operatori e  fortemente sostenuto diverse forme di supporto  diretto per i fratelli di bambini e adulti con disabilità. Il suo libro “Siblings: Brothers and Sisters of Children with Disability” è stato pubblicato in Australia, Stati Uniti e Regno Unito e tradotto in coreano.

Il convegno, in programma sabato 24 settembre alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani (corso Galileo Ferraris 266, Torino) dalle 8.30 alle 18.30, è rivolto a operatori (neuropsichiatri infantili, psicologi, assistenti sociali, educatori professionali e terapisti della riabilitazione), insegnanti, genitori esiblings adulti, previa iscrizione e fino a esaurimento posti. Domenica 25 settembre, presso la Sala Formazione della Fondazione Paideia (via San Francesco d’Assisi 42/G, Torino), è in programma una giornata di workshop con Don Meyer e Kate Strohm aperta a un numero massimo di 65 operatori, previa iscrizione. Per gli iscritti è obbligatoria la partecipazione alla prima giornata.

La due giorni, che gode del patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Torino, sarà aperta dallo spettacolo teatrale “Fratelli in fuga”, in programma venerdì 23 settembre alle 21 presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani (corso Galileo Ferraris 266, Torino). Lo spettacolo, prodotto da Santibriganti Teatro in collaborazione con la Fondazione Paideia onlus, è gratuito fino a esaurimento posti. Per le prenotazioni è necessario rivolgersi alla biglietteria del Teatro a partire dal 16 settembre – tel. 011/19740280 – www.casateatroragazzi.it.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
In allegato il programma completo e i dettagli sulle modalità di iscrizione. Le iscrizioni al convegno devono pervenire entro venerdì 16 settembre. E’ necessario pre-iscriversi compilando il form all’indirizzo: http://bit.ly/29xKJ7L

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE
Per la partecipazione al convegno di sabato 24 settembre è richiesta una donazione minima di 40 euro, che verrà utilizzata per sostenere le attività della Fondazione Paideia a favore dei siblings. I dettagli per la donazione verranno comunicati dopo la compilazione del form, in base alla disponibilità dei posti. Ai partecipanti verranno forniti i materiali didattici e offerto il caffè di benvenuto. Sono riservati  50 posti per genitori di siblings e siblings adulti offerti dalla Fondazione Paideia.

Per la partecipazione ad entrambe le giornate è richiesta una donazione minima di 100 euro, che verrà utilizzata per sostenere le attività della Fondazione Paideia a favore dei siblings. I dettagli per la donazione verranno comunicati dopo la compilazione del form, in base alla disponibilità dei posti. Ai partecipanti verranno forniti i materiali didattici e offerto il caffè di benvenuto del sabato e il pranzo della domenica.

PER INFORMAZIONI:
Sara Cavallera e Sabrina Ghersi
011-5520236 – iscrizioni@fondazionepaideia.it

[credit foto: Arianna Sterpone, Le parole non sono poi così importanti]

 

Programma – Hey, brother!