Alla Casa del Teatro è protagonista l’inclusione

Si è conclusa con un week-end di laboratori sul tema della mostra “Il paese che sono io!” la settimana dedicata all’inclusione alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, realizzata in collaborazione con Fondazione Paideia. Tutto esaurito per “I brutti anatroccoli” di Silvano Antonelli, ottima occasione per riflettere, anche attraverso il divertimento e la leggerezza, sulla diversità, sull’incontro, sulla comprensione dell’altro.

L’iniziativa, realizzata dalle due Fondazioni che da diversi anni propongono spettacoli che affrontano tematiche inerenti la disabilità e la diversità, nasce con l’obiettivo di offrire un contributo significativo alla crescita culturale di bambini e ragazzi. Dal 7 al 13 marzo due spettacoli teatrali, “Mondo di silenzio” e “I brutti anatroccoli” sono stati proposti al pubblico delle scuole, con diverse centinaia di alunni coinvolti. Nel week-end spazio alle famiglie, che hanno potuto assistere allo spettacolo di Silvano Antonelli e ripercorrere con Anna Peiretti e Andrea Guermani la strada de “Il paese che sono io!”, mostra nata nel 2013 in occasione del ventennale della Fondazione Paideia.

 

Guarda la fotogallery